BITCOIN RAGGIUNGE IL MASSIMO DI 5 SETTIMANE PRIMA DELLA STAGIONE DEI GUADAGNI DEL TERZO TRIMESTRE; COSA C’È DOPO?

Non c’è stato un grande annuncio di stimolo, ma la Bitcoin è riuscita comunque a raggiungere il massimo di cinque settimane il primo giorno della settimana.

La crittovaluta di riferimento ha stabilito un massimo infragiornaliero di 11.736 dollari prima che il sentimento delle prese di profitto spingesse il suo tasso di cambio più basso. Il suo prezzo si è attestato intorno a un livello di supporto concreto di 11.500 dollari. Entrando nella sessione asiatica del martedì, BTC/USD era ancora in agguato vicino al suddetto livello di prezzo.

L’improvvisa impennata del prezzo del Bitcoin Era è arrivata come parte di una striscia vincente di cinque giorni.

I trader hanno aumentato la loro esposizione nella criptovaluta nella speranza che il Congresso degli Stati Uniti finalizzi il secondo pacchetto di stimolo COVID-19. Essi hanno anche a lungo BTC/USD dopo che Square, una società multinazionale di pagamento, ha mostrato 50 milioni di dollari di BTC nei loro bilanci – quasi l’1 per cento della loro ricchezza totale.

Ma l’effetto dell’annuncio di Square stava svanendo mentre Bitcoin cercava di chiudere oltre gli 11.500 dollari per tutto il fine settimana. Contemporaneamente, l’accordo di stimolo ha visto un altro ritardo dopo che il Presidente della Camera dei Democratici Nanci Pelosi ha respinto la proposta di sgravio di 1,8 trilioni di dollari dei repubblicani.

La combinazione di stimoli quadrati ha ridotto le prospettive di Bitcoin di muoversi più in alto. Ma la cripto-valuta lo ha fatto, comunque, con i catalizzatori che sono emersi dal mercato azionario statunitense.

Q3 STAGIONE DEI GUADAGNI

La mossa al rialzo di oltre 11.500 dollari nel mercato Bitcoin ha coinciso con un rally a Wall Street.

Tutti e tre i principali indici sono saliti più in alto durante la sessione di trading del lunedì. L’S&P 500 è salito di 57,09 punti, o 1,6 per cento, a 3534,22, registrando il suo secondo più alto vicino a questa data. Nel frattempo, il Dow Jones ha aggiunto 250,62 punti, o lo 0,9%, a 28837,52.

Il Nasdaq Composite tech-heavy Nasdaq ha registrato la sua terza chiusura più alta con un rally del 2,6 per cento a 11876,26.

I guadagni sincroni in Bitcoin e a Wall Street sono arrivati proprio in anticipo rispetto alla stagione dei guadagni del terzo trimestre. Il Wall Street Journal ha riferito che gli analisti hanno alzato le loro stime per tutto il suddetto periodo finanziario.

„Con l’economia che continua a riaprirsi lentamente, gli utili delle grandi società statunitensi nell’indice azionario di punta sono ora previsti in calo del 20% rispetto all’anno precedente nel terzo trimestre“, si legge nel documento. „Si tratta di un miglioramento rispetto al calo del 25 per cento previsto alla fine di giugno e al calo del 32 per cento registrato nel secondo trimestre“.

Ciò ha aumentato la probabilità che gli investitori mantengano le loro posizioni azionarie. A sua volta, ha ridotto la pressione di vendita di Bitcoin, un asset che nel marzo 2020 era diventato un capro espiatorio per gli investitori che cercavano di compensare le loro perdite sul mercato azionario.

SEGNALI DI ATTENZIONE

Inoltre, con i sondaggi elettorali presidenziali statunitensi che suggeriscono una chiara vittoria per Joe Biden, gli investitori hanno iniziato ad anticipare un maggiore sostegno monetario da parte del governo dopo il 3 novembre.

Fino ad allora, gli economisti hanno tagliato le loro previsioni, il che potrebbe portare ad un periodo di maggiore volatilità sia nel mercato azionario statunitense che in quello Bitcoin.

FactSet, un’azienda che interroga gli analisti di Wall Street sulle loro previsioni per l’S&P 500, ha messo in evidenza i rischi del trend al rialzo in corso. La società del Connecticut ha notato che 184 delle 285 società quotate sull’indice di riferimento americano si sono ritirate dal rilasciare i loro dati finanziari e le loro previsioni.

Ciò solleva il timore di una sopravvalutazione delle azioni che in seguito si tradurrebbe in un notevole rischio di ribasso. A sua volta, metterebbe anche il rally di Bitcoin in pericolo di arresto o di inversione.